La Teoria delle Forme del Corpo “Migrate” | 1° Punto: La Forma del Corpo | WH, Cate?

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate




Miei carissimi quattro lettori,

Questo post l’avrei dovuto scrivere molto tempo fa come cornice introduttiva a quella che vorrebbe essere una mia personalissima teoria sulla forme del corpo e sulle sue molteplici variazioni. Ma, come spesso accade, la visione più completa del puzzle si ha solo in seguito, quando le tessere che lo compongono si sono accumulate e hanno trovato una più giusta collocazione. Così, anche se un abbozzo é già stato pubblicato in uno dei post relativi alle forme del corpo standard – la Donna a Banana – negli articoli che seguiranno a questo spero di riuscire a rendere ancor più chiaro e univoco quello che da tempo é nella mia mente.

CHE COSA SIGNIFICA FORME DEL CORPO ARCHETIPE

Le forme del corpo archetipe sono le cinque forme del corpo, che tutti noi conosciamo bene perchè ne abbiamo da sempre molto sentito parlare e che, almeno in questo blog, vanno sotto la denominazione di:
Donna a Fragola o a Triangolo Rovesciato
Donna a Mela – sia nella versione Diamante che Ovale - o Donna a Cerchio
Donna a Pera o Donna a Triangolo
Donna a Clessidra o Donna a 8
Donna a Banana o Donna a Rettangolo.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate




Archetipe perchè sono delle forme originali, pure, non contaminate da altri fattori esterni. Sono 5 forme che vengono considerate nella loro unicità, quando tutte le caratteristiche che le compongono sono al massimo dei loro contrasti. Di solito queste, nel caso in cui una donna ne rappresenti a pieno la forma, si esprimono meglio in età giovanile, dopo la pubertà. Prima di questa le ragazze sembrano un esercito di rettangoline, diverse, ovvio, per taglia e altezza. Ma con l’arrivo della pubertà la nostra forma del corpo comincia a delinearsi e ad assumere sempre più una sua definizione. Se sono una Donna a Pera il rapporto tra la vita ed i fianchi sarà netto. Se, invece, sarò una Donna a Fragola, le mie spalle troneggeranno sul resto del corpo. Tutto questo processo si assesterà intorno ai 25 anni.
In parallelo, e tutte noi lo sappiamo bene, vi potrebbero essere dei fattori esterni che a questa forma archetipa, ove si nasca in tale modo e non, invece, di già con una forma del corpo migrata, faranno perdere la sua definizione. L’attività fisica è solo uno dei tanti fattori, le diete di dimagrimento o di accumo dei chili sono altri che incidono sull’allontanamento della forma del nostro corpo da quella che era l’originaria.
Pertanto, forme archetipe sono le 5 forme del corpo nella loro piena  manifestazione delle caratteristiche peculiari che le contraddistinguono come tali. 

CHE COSA SIGNIFICA FORME DEL CORPO MIGRATE

Per spiegare più chiaramente quello che intendo con il terminemigrazione” farò un esempio utilizzando – in modo molto superficiale – la teoria del colore.
Voi tutti sapete, suppongo, cosa sia l’arancio, o il viola o ancora il verde.
Potrei sentire un coro unanime gridare...colori! Certo sono colori, più precisamente sono delle tonalità migrate, potrei dire io. Non sono più al loro stato puro quali erano, rosso, giallo e blu.
Secondo tale la teoria, infatti, vi sono 3 colori puri, il rosso il giallo ed il blu e dall’unione di questi, variandone le percentuali, scaturiscono, poi, le infinite varietà cromatiche.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

Continuo con il mio esempio.
L’Arancione è l’unione al 50% di rosso e giallo. 

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate



Ma se mi sposto di poco in questa scala, ad esempio al 30% di rosso e al 70% di giallo avrò sempre una tonalità che ricomprenderà al suo interno sia il rosso che il giallo ma con una sfumatura diversa dall’originale, il Tangerine. Invertendo, invece, le percentuali avrò ancora una tonalità comprensiva del rosso e del giallo ma ulteriormete differente dall’arancione: il Corallo Scuro.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

Allo stesso modo operando con il rosso ed il blu, avrò al 50% il Viola...


La Teoria delle Forme del Corpo Migrate




...ma se ne modifico le percentuali, con il 30% di rosso, ad esempio, otterrò un blu Lapislazzulo e al

70% di rosso avrò un Magenta


La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

In ultimo, con il blu e il giallo, al 50% avrò il Verde...

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate



...ma se vado al 30% di giallo e 70% di blu potrò ammirare un Ciano e, al contrario, con un 70% di giallo un verde molto acido, ovvero il Mela Verde.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate


Proviamo a portare questo esempio nella “Teoria delle Forme Migrate

Prendendo, ad esempio, una Donna a Fragola e una Donna a Pera avremo una donna che avrà al 50% delle caratteristiche sia dell’una che dell’altra. Una donna meno androgina, sempre con le spalle larghe ma con un accenno di fianchi e una vita un po’ più definita.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

Se, invece, di mischiare al 50% – questi vogliono essere ancora  tutti discorsi teorici, al solo scopo di esemplificare più facilmente le mie idee - la Donna a Fragola e la Donna a Pera, ci spostassimo sulla retta immaginaria che le unisce, al 30%, cosa potremmo avere? 

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate

Una donna che conserva ancora di più le sue caratteristiche di Donna a Fragola, spalle larghe, gambe slanciate e muscolose e solo in minima parte quelle della Donna a Pera, un punto vita non più inesistente o dei fianchi leggermente più rotondi.

Al contrario, se sulla nostra retta immaginaria saremo ancor più vicine alla Donna a Pera standard la nostra nuova donna avrà perso maggiormente le caratteristiche androgine della Donna a Fragola e assunto quelle della Donna a Pera. Le sue spalle non saranno ora così ampie, il suo bacino, al contrario, più largo ma magari le sue gambe continueranno ad essere meno formose di una pera classica.

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate


Ecco cosa significa migrazione: una donna con una forma del corpo che non è più una rappresentazione piena delle caratteristiche di una delle 5 archetipe ma da questa è “migrata”, in percentuale che potrà essere per ogni donna diversa, verso un’altra.

Quante volte ho sentito questa frase...nonostante abbia molte delle caratteristiche di questa forma del corpo non mi sento, però, rappresentata a pieno, non riesco a riconoscermi in essa

Inoltre, si ricorre all’analisi personale di una imagine consultant proprio perchè nonostante si siano studiate nei particolari tutte le categorie a noi offerte da siti internet o libri sulla materia non ce ne è una che ci identifichi, se non per approssimazione.

Proprio l’altro giorno parlavo con una mia amica e questa mi raccontava di essere, come me, una Donna a Pera, - ingrassiamo entrambe sui fianchi - ma ha anche un bel seno florido e sino a qui la questione è semplice ma poi, aggiungeva lei, ...ho anche un’odiosa pancetta che non riesco a far sparire, un sacchetto proprio sotto la cintura! Una donna a pera con il seno e la pancia credo non esista in nessun manuale, mi sento una marziana...si lamentava, sconsolata. Oppure, un’altra amica, sono una Donna a Fragola, ho le spalle indubbiante larghe ma anche i polpacci da terzino!

Forse scottata dai miei studi universitari in cui mi si chiedeva di ricordare categorie e categorie di istituti giuridici ho sempre cercato di capire i criteri alla base di questi che li regolassero al fine, poi, di poter con più facilità saltare da uno all’altro. La varietà di tipologie femminili ci impedisce di calarci perfettamente in una delle tante categorie elencate nei libri e questa è una verità talmente palese che anche le guru dell’immagine sanno bene. Ma da nessuna parte ho mai trovato spiegato quelli che potrebbero essere i criteri che stanno alla base di queste variazioni. Ed ecco che molto tempo fa mi sono messa a ad approfondire un po’ questi concetti.
Ribadisco, è una mia personale visione frutto di alcune conoscenze teoriche e molta osservazione sul campo. 

Nel prossimo post parlerò dei motivi che stanno, secondo me, a fondamento di questa migrazione.

Per ora...
xoxo
M. Agatha
Altri post di cui potrebbe interessarti la lettura:

La Teoria delle Forme del Corpo Migrate







La Teoria delle Forme del Corpo Migrate







La Teoria delle Forme del Corpo Migrate



3 commenti:

  1. Attendo il prossimo post sui motivi della migrazione per scoprire come coordinare l'influenza della corporatura ossea sull'archetipo di riferimento (nel mio caso pera) e la teoria delle forme migrate....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefi,

      spero di non doverti far aspettare troppo :)

      Questo, in ogni caso, è il link dell' intera serie, in modo da non perderti neppure un post :)

      http://www.whatshappeningcate.com/search/label/La%20Teoria%20delle%20Forme%20del%20Corpo%20Migrate

      Elimina